Seleziona una pagina

REGOLAMENTO PER L’ATTRIBUZIONE DI FINANZIAMENTI A SOSTEGNO DI AZIONI VOLTE ALLA FORMAZIONE DEI LAVORATORI DEGLI ISTITUTI DI VIGILANZA

 

Art. 1 Presentazione dei Progetti formativi realizzati

 

Ogni impresa, qualora in regola con i versamenti dei contributi agli Enti Ebinvip e Ebivev, potrà presentare un “Progetto formativo realizzato” per l’attribuzione di finanziamenti a sostegno di azioni volte alla formazione de lavoratori degli istituti di vigilanza

 

Tali progetti verranno presentati o direttamente dalle Imprese, oppure da “Enti di formazione” da esse appositamente incaricati, che presenteranno il progetto formativo in nome e per conto della singola azienda.

 

 

Art. 2 Criteri e modalità di riconoscimento dei fondi

 

L’approvazione delle domande avverrà alle seguenti condizioni e con i seguenti criteri:

 

  • I documenti dovranno pervenire tramite invio con posta. Naturalmente farà fede la data di ricevimento da parte di Ebivev, della comunicazione, al suddetto indirizzo di posta elettronica.
  • Le domande saranno presentate, attraverso la redazione di “progetti formativi” ovvero relazioni e rendiconti sull’attività svolta secondo le modalità indicate nell’allegato 1
  • Nell’attribuzione dei finanziamenti sarà data priorità ai progetti che non comprenderanno azioni formative rientranti nella formazione aziendale da considerarsi “obbligatoria” per legge.
  • I finanziamenti verranno assegnati alle aziende secondo la loro posizione in graduatoria fino a esaurimento dei fondi stanziati.
  • Potrà essere riconosciuto un finanziamento inferiore rispetto a quanto richiesto dal singolo progetto.
  • La redazione della graduatoria sarà effettuata da una apposita commissione istituita presso l’Ebivev.
  • Ogni azienda potrà richiedere un importo massimo di finanziamento proporzionale al numero medio di lavoratori occupati dall’Istituto nella Regione Veneto nell’anno precedente.

 

 

Art. 3 Rendicontazione

 

I fondi saranno corrisposti una volta rendicontata l’attività ed i costi sostenuti. Tale rendicontazione avverrà tramite la presentazione, da parte del soggetto attuatore dell’azione formativa, di una documentazione dettagliata dei costi sostenuti per l’effettuazione dell’attività per cui si chiede il finanziamento, accompagnata da una relazione accompagnatoria descrittiva dell’attività svolta e delle spese sostenute.

 

 

Allegati:

all. 1 – modalità di descrizione del progetto formativo